ISCRIVITI
home » cacib

CACIB

Centro Attività Cinofile Bresciano


È una struttura creata e diretta da Damiano Loviselli nel 2000.
CACIB opera in due aree distinte ma complementari: i corsi e l’allevamento.
CACIB è scuola di formazione per educatori cinofili, addestratori ENCI, handler ENCI, riconosciuta ANPOC e partner ACOF per i corsi accreditati dalla regione Lombardia per operatori di Pet Therapy.

Offre inoltre corsi di addestramento e percorsi educativi di vario livello per proprietari di cani, preparazione alle discipline sportive, stage e seminari.

CACIB è inoltre allevamento riconosciuto ENCI per la selezione del cane da Pastore Tedesco dall’anno 2006 con affisso “Loviselli”.

Addestratori cinofili enci di CACIB

CURRICULUM VITAE DI DAMIANO LOVISELLI

Educatore, esperto nella rieducazione comportamentale, addestratore ENCI dal 2005, socio allevatore ENCI dal 2008, Handler ENCI, tirocinante esperto giudice ENCI per prove di lavoro e presidente dell’Associazione Nazionale Professionisti Operatori Cinofili regione Lombardia, è nato a Brescia il 14.11.1962.

Nel 1997 fonda un gruppo di volontari cinofili dell’ente “ProCivil”, che si occupava della preparazione delle unità cinofile per la ricerca di persone in superficie e su macerie, lavorando con il proprio cane di razza Bovaro delle Fiandre Orso. Successivamente si appassiona alla disciplina dell’utilità e difesa iniziando la sua carriera in questo ambito con il proprio cane di razza Rottweiler Ruben del Cavaliere Nero ottenendo il massimo brevetto in questa disciplina. Nel 2000 fonda il CACIB Centro Attività Cinofile Bresciano di cui è titolare, centro che si occupa di educazione, rieducazione, preparazione sportiva ed altri servizi inerenti alla gestione dei cani domestici.

Addestratore iscritto nel registro ENCI, ha portato ad oggi tre soggetti in classe IPO3 ed uno in classe IPO2 ed altri in classi minori, curandone personalmente la preparazione dall’inizio, presso il proprio campo. Il primo soggetto è stato il Rottweiler Ruben del Cavaliere Nero, con cui ha partecipato anche al campionato nazionale di addestramento di razza. Segue poi Donna vom Wakan Tanka matriarca dell’allevamento del Pastore Tedesco “Loviselli” (IPO3 e selezione di razza), successivamente i figli della stessa Arsenico, che ottiene il anch’esso il brevetto IPO3, selezione di razza e con cui partecipa al campionato nazionale di addestramento della SAS. La sorella Antipocrita raggiunge la qualifica di IPO2 e selezione di razza. Segue la figlia di Antipocrita, Loviselli Idra, che porta al conseguimento dell’IPO-ZTP e della selezione di razza. Questi soggetti del proprio allevamento, sono stati cresciuti, educati ed infine addestrati personalmente sin da cuccioli. Utilizza un proprio metodo di preparazione denominato RMT, basato sull’instaurazione di un solido rapporto con il cane, stimolazione della motivazione sul cibo e sul gioco, al fine di utilizzare questi due elementi in tecniche di preparazione impostate sul rinforzo positivo, la gratificazione emotiva e l’utilizzo esclusivo della pettorina ad H. E’ alla ricerca costante di migliorarsi e trasmettere un miglior modo di lettura e comunicazione con il cane al fine di ottenere un alto grado di intesa del binomio.

La sua figura di riferimento è stato il pluricampione mondiale di addestramento del Pastore Tedesco Ronny Van Den Berghe con cui ha avuto il privilegio di condividere momenti di preparazione dei rispettivi cani.

Organizza annualmente presso la propria struttura, prove di IPO, CAE-1, BH, ed ha organizzato in passato corsi ed esami per figuranti UD. Dal 2012 organizza corsi per diventare Educatori ed Addestratori cinofili, diventando punto di riferimento in questo ambito. Collabora con veterinari esperti comportamentalisti, per la parte pratica di riequilibrio comportamentale di soggetti che manifestano problemi caratteriali. Per quanto riguarda l’allevamento della razza da Pastore Tedesco, è stato precursore di un nuovo sistema che garantisce il massimo benessere per le proprie fattrici e per i cuccioli, preoccupandosi che vivano costantemente in un ambiente casalingo a contatto con la loro famiglia affidataria escludendo completamente l’utilizzo di box esterni. Molto attento alla selezione della propria linea di sangue dal punto di vista salute e carattere, ha iniziato un programma di selezione volto ad escludere progressivamente dalla riproduzione, soggetti che possono trasmettere il gene della Mielopatia Degenerativa, patologia che affligge un numero considerevole di soggetti di questa razza, attraverso un esame di identificazione del gene portatore, è stato il primo in Italia ad effettuare test per questa patologia al fine della selezione riproduttiva a partire dal 2011.